Sinergia nella lotta alla zanzara

disease-1Lo scopo di Sandokan nell’offrire una vasta gamma di prodotti anti-zanzare, non è solo per rispondere in maniera puntuale ad esigenze diverse, ma soprattutto per dare soluzioni che siano efficaci a 360°, al fine di liberarsi definitivamente delle zanzare. Quali sono effettivamente le azioni maggiormente efficaci ed efficienti per reprime e allontanare le zanzareContinua a leggere

Attenti al cane: gli insetti ematofagi sono pericolosi

cane-gatto6Tutti gli insetti ematofagi, come zanzare e pappataci, si nutrono con il sangue di esseri umani e animali e possono essere vettori di malattie. Tra queste sono annoverate anche le filariosi, patologie dovute alle filarie, i.e. vermi parassiti che si trovano nel sangue.

Quando un insetto ematofago infetto punge un animale sano, inietta alcune filarie nel suo circolo sanguigno. Continua a leggere

Il Vocabolario: dalla A di Aedes alla Z di Zanzara

Di seguito diversi termici tecnici in riferimento all’ABC delle zanzare. Questo glossario ha lo scopo di sottolineare la necessità di azioni preventive che prevedono trattamenti larvicidi. Inoltre, soprattutto in questi ultimi anni con l’aumento delle malattie trasmesse dalle zanzare, non bisognerebbe sottovalutare l’eventuale minaccia che quesi insetti possono causare all’uomo e ai nostri amici animali.

Continua a leggere

La Zanzara Tigre: se la conosci, la eviti

zanzara-tigre-fogliaLa Zanzara Tigre è apparsa in Italia 26 anni fa e da allora è diventata il nemico numero uno dell’estate degli italiani. Al di fuori della sua passione per le punture, cosa sappiamo di questo irritante e inutile insetto? Quali sono le sue abitudini e le sue peculiarità? Ad esempio, lo sapevate che si riproduce come le farfalle?

Continua a leggere

Gli animali più pericolosi per l’uomo sono le zanzare

Le aree a rischio malarico nel mondoGli animali che mietono più vittime fra gli umani al mondo sono le zanzare, perchè trasmettono la malaria che solo in Africa ogni anno uccide 1,2 milioni di persone. Una zanzara si infetta pungendo un uomo o un animale malato e poi può trasmettere l’organismo che causa la malattia (l’agente patogeno) quando punge un altro soggetto. La malaria è causata da protozoi del genere Plasmodium. Quattro specie, Plasmodium falciparum, Plasmodium vivax, Plasmodium ovale e Plasmodium malariae, possono infettare l’uomo causando sintomi di diversa gravità. Questi microrganismi sono trasmessi attraverso le punture di diverse specie di zanzara appartenenti al genere Anopheles. In Italia, la malaria è stata debellata alla fine degli anni Quaranta, tuttavia alcune specie di zanzare che erano responsabili della trasmissione sono tuttora presenti, anche se con popolazioni di solito poco numerose. Continua a leggere

Zanzare: la prevenzione in 10 mosse

Non so se ci avete fatto caso, ma la battaglia contro le zanzare unisce tutti: animalisti e non. E per noi la parola d’ordine è una sola: “non facciamo prigionieri”. Come tutte le battaglie richiede metodo e strategia. Il primo (e più ecologico) intervento che possiamo fare per tenere lontane le zanzare dalla nostra casa è la prevenzione. Cioè gli interventi larvicidi, atti a limitare lo sviluppo delle zanzare adulte. Non sarà un caso se tutti i Comuni prevedono ogni anno azioni larvicide sui terreni pubblici. Senza contare che molte amministrazioni pubbliche hanno emesso specifiche ordinanze per la difesa del territorio, rendendo l’attività di prevenzione un dovere per tutte le famiglie. Continua a leggere

Gli elettroemanatori sono insetticidi o repellenti?

elettro insetticida sandokanLe piastrine e le ricariche liquide per elettroemanatori sono efficaci strumenti di lotta alle zanzare. A base di sostanze velenose per gli insetti, come la Esbiotrina, gli elettroemanatori possono svolgere sia ruolo di insetticida che di repellenti. Se si utilizzano questi prodotti con porte e finestre chiuse è possibile ottenere una valida azione insetticida, mentre in ambienti aperti svolgono un’efficacie azione repellente. Continua a leggere

Le alte temperature in casa fanno proliferare gli insetti

Mantenere una temperatura di 20° C è un gesto di buon senso oltre che un obbligo di legge: 22° C è il limite massimo stabilito dalla normativa nazionale, ma durante l’inverno è facile cedere alla tentazione di alzare un po’ il riscaldamento. Accanto alla qualità dell’aria, un altro buon motivo per non eccedere con la temperatura domestica è che gli insetti ci vanno a nozze. Continua a leggere