Amministrazioni comunali e disinfestazione contro le zanzare

Nel mese di maggio diversi comuni italiani hanno avviato la disinfestazione contro le zanzare, volta a diminuire la loro concentrazione nelle aree urbane. A seguito della localizzazione dei focolai delle specie infestanti, sono solitamente attuati due tipi di trattamento: per la riduzione del numero delle larve (larvicidi) e per il contenimento degli adulti (adulticidi).

Il primo, da attuare nelle griglie e nei pozzetti della fognatura stradale, ha lo scopo d’alterare la crescita larvale per impedire lo sviluppo del soggetto adulto. Il trattamento adulticida prevede, invece, la soppressione degli insetti infestanti attraverso la nebulizzazione d’insetticidi nelle aree verdi delle zone pubbliche, quali parchi, giardini delle scuole ecc…

Secondo le ordinanze delle amministrazioni comunali, è innanzitutto posto all’attenzione dei cittadini un calendario con le date e le zone d’intervento. Infatti, per quanto i prodotti dei trattamenti siano regolamentati e autorizzati dal Ministero della Salute, ed offrano ampie garanzie di sicurezza nei confronti dell’uomo, degli animali, delle piante e degli insetti utili, i comuni invitano i cittadini a chiudere le finestre, proteggere animali domestici e non esporre cibi all’esterno, nei giorni di disinfestazione della propria zona.

Accorgimenti per l’implementazione della disinfestazione contro le zanzare

Per rendere ancor più efficaci gli interventi pubblici, le amministrazioni richiedono l’aiuto e la collaborazione di tutti cittadini nell’intraprendere azioni preventive allo sviluppo delle larve:

  • Fare in modo che non si creino raccolte e ristagni d’acqua, sia in luoghi pubblici che privati, a causa di oggetti di qualsiasi natura, come contenitori o teloni.
  • Verificare che i sistemi di raccolta e di scolo dell’acqua piovana, come grondaie e tombini, siano efficienti, quindi non otturati, ed eseguirvi trattamenti larvicidi.
  • Mettere zanzariere a porte e finestre per impedire l’accesso agli insetti.
  • Fare attenzione a tutti gli spazi verdi, come giardini, orti e balconi per evitare che diventino siti idonei alla deposizione delle uova.

L’importanza della disinfestazione delle zanzare nel 2016

Questi interventi sono svolti annualmente, tuttavia hanno assunto maggiore importanza nell’ottica della tutela della salute dei cittadini e del miglioramento della qualità della vita, soprattutto a seguito del pericolo d’espansione delle malattie trasmesse tramite puntura di zanzara.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *