Gli animali più pericolosi per l’uomo sono le zanzare

Le aree a rischio malarico nel mondoGli animali che mietono più vittime fra gli umani al mondo sono le zanzare, perchè trasmettono la malaria che solo in Africa ogni anno uccide 1,2 milioni di persone. Una zanzara si infetta pungendo un uomo o un animale malato e poi può trasmettere l’organismo che causa la malattia (l’agente patogeno) quando punge un altro soggetto. La malaria è causata da protozoi del genere Plasmodium. Quattro specie, Plasmodium falciparum, Plasmodium vivax, Plasmodium ovale e Plasmodium malariae, possono infettare l’uomo causando sintomi di diversa gravità. Questi microrganismi sono trasmessi attraverso le punture di diverse specie di zanzara appartenenti al genere Anopheles. In Italia, la malaria è stata debellata alla fine degli anni Quaranta, tuttavia alcune specie di zanzare che erano responsabili della trasmissione sono tuttora presenti, anche se con popolazioni di solito poco numerose. Continua a leggere

Cos’è il piretro?

piretro disegnoNessuno ha voglia di intossicarsi con gli insetticidi, ma è anche vero che non ci piace neanche vivere circondati dalle zanzare. Possiamo adottare tutte le soluzioni ecologiche, come per esempio installare le zanzariere sulle finestre: ma risultano inutili se le zanzare sono già entrate in casa o se siamo sul terrazzo o nel giardino. In alcuni casi è necessario ricorrere a degli insetticidi abbattenti, l’importante è farlo con intelligenza. Iniziamo con il domandarci: cosa c’è dentro? Continua a leggere

Candele antizanzare: come usarle in sicurezza

sandokan candele antizanzaraLa zanzare sono presenti sulla Terra da secoli e da sempre l’uomo le combatte o almeno cerca di tenerle lontane da sé e dalla propria casa. Troviamo traccia di questa “battaglia” anche in alcuni testi di epoca romana, in cui si spiega come le popolazioni che vivevano vicine ad aree ricche di paludi, utilizzassero svariati derivati vegetali, in particolare oli essenziali, per proteggersi dalle punture delle zanzare. Ciò di cui si erano resi conto fin da subito gli antichi, era che le zanzare non sopportano alcuni odori e ne stanno alla larga. Imparando così che era anche possibile ingannare il loro senso dell’olfatto, utilizzando le grafranze per nascondere l’odore umano che attira le zanzare femmine in cerca di sangue. Una soluzione che arriva dal passato e usiamo ancora oggi sono le candele antizanzare. Ma sappiamo usarle correttamente? Continua a leggere